Cambio euro dollaro, recupero veloce su scenario ribassista

Cambio euro dollaro, recupero veloce su scenario ribassista
Cambio euro dollaro, recupero veloce su scenario ribassista

Tra ieri ed oggi, martedì 22 novembre del 2016, sul mercato Forex sembra essersi per il momento arrestata la fase ribassista per il cross euro dollaro con un veloce recupero che sembra assomigliare in tutto e per tutto ad un rimbalzo tecnico da ipervenduto.

In particolare, dopo essere sceso la settimana scorsa in area 1,058, il cross euro dollaro ha leggermente recuperato prima portandosi in area 1,065, e poi consolidando le posizioni, attualmente, poco sotto area 1,062 a fronte di un scenario ribassista che in ogni caso non sembra essere stato intaccato.

Per i destini di breve termine del cross euro dollaro la giornata clou potrebbe essere quella di domani, mercoledì 23 novembre del 2016, quando usciranno tanti dati macro prima in Europa e poi negli Stati Uniti.

Nel caso in cui dagli States dovessero arrivare dati macro che confermeranno le attese di un prossimo rialzo dei tassi, allora il cross euro dollaro potrebbe nell’immediato tornare a perdere posizioni a favore proprio del biglietto verde.

In questo inizio di settimana, inoltre, l’euro nei confronti del dollaro sembra aver beneficiato dell’annuncio, in Germania, relativo alla candidatura della cancelliera Angela Merkel che punta ad un clamoroso quanto storico quarto mandato.

‘Mi ricandido per difendere i valori della democrazia’, ha dichiarato Angela Merkel che, tra l’altro, ha incassato pure l’approvazione del Presidente uscente degli Stati Uniti d’America. ‘Se fossi tedesco voterei per lei’, ha infatti dichiarato Barack Obama che il prossimo 20 gennaio del 2017 lascerà la Casa Bianca al Presidente eletto degli Stati Uniti d’America Donald Trump.

Ma è proprio dalla vittoria del tycoon newyorkese che, nel corso del prossimo anno, si vedrà se le politiche economiche adottate negli States saranno in linea con il mantenimento di un dollaro forte specie se si considera che Donald Trump punta ad avviare un nuovo corso nei rapporti con la Russia di Vladimir Putin.