Rottamazione-bis cartelle esattoriali in cantiere nella manovra 2018

Rottamazione-bis cartelle esattoriali in cantiere nella manovra 2018
Rottamazione-bis cartelle esattoriali in cantiere nella manovra 2018

Nella manovra 2018 il Governo potrebbe varare la rottamazione-bis delle cartelle esattoriali, ovverosia una nuova definizione agevolata dei debiti ex Equitalia che darebbe così una seconda chance a ben 400 contribuenti in accordo con quanto è stato riportato da ilsole24ore.com.

L’avvio di una seconda definizione agevolata, per le cartelle esattoriali, andrebbe ad avvantaggiare non solo coloro che non hanno aderito alla precedente, ma anche quei contribuenti che si sono vista respinta la domanda per errori formali. Pur tuttavia, quella delle seconda definizione agevolata è solo una delle possibili misure in quanto tutto dipenderà dall’eventuale difficoltà che il Governo italiano guidato dal Premier Paolo Gentiloni incontrerà nel reperire le risorse per far quadrare i conti.

Per il varo della manovra 2018 c’è infatti ancora un po’ di tempo, ragion per cui ad oggi molti dei potenziali provvedimenti sono solo delle mere ipotesi anche perché dall’Ue l’Italia attende il via libera alla cosiddetta correzione soft dei conti pubblici pari a 0,3 punti del prodotto interno lordo anziché 0,8 punti.

Nel caso in cui l’Ue dovesse dare l’ok, come si spera, allora per la ‘Finanziaria‘ ci sarebbero maggiori margini di manovra dell’ordine di circa 8-9 miliardi di euro. C’è ottimismo al riguardo anche perché gli ultimi dati sul Pil indicano una crescita superiore alle previsioni ed anche rispetto a quanto indicato nello scorso mese di aprile dal Governo con il Def, il Documento di programmazione economica e finanziaria.

Tra le risorse da reperire ci sono quelle  per apportare i cosiddetti mini-correttivi sulle pensioni che sono stati già annunciati in questi ultimi mesi, i fondi per aumentare la dotazione finanziaria al fine di rafforzare il contrasto alla povertà, per il taglio del cuneo fiscale e per il rilancio degli investimenti.