Precompilata 2017, novità assistenza social Entrate con Facebook Messenger

Precompilata 2017, novità assistenza social Entrate con Facebook Messenger
Precompilata 2017, novità assistenza social Entrate con Facebook Messenger

Il dialogo con il Fisco italiano sulla dichiarazione dei redditi precompilata 2017 diventa social in tutto e per tutto. L’Agenzia delle Entrate, attraverso Facebook Messenger, ha infatti lanciato un nuovo servizio che è attivo dal lunedì al venerdì, e che è gratuito per i contribuenti che, sulla dichiarazione dei redditi precompilata, possono far sfumare ogni dubbio inviando i propri quesiti in forma rigorosamente privata. I tempi di risposta alle domande dei contribuenti sulla precompilata, fa presente il quotidiano telematico delle Entrate FiscoOggi.it, spazia dal quasi tempo reale per le risposte a domande semplici, ai cinque giorni quando invece le domande formulate dai contribuenti sono più articolate.

L’assistenza social dell’Agenzia delle Entrate rientra nell’ambito del progetto che è denominato #EntrateinContatto, e che fa seguito all’iniziativa dello scorso anno avviata in via sperimentale per l’assistenza sul canone Rai, ovverosia sulla tassa di possesso del televisore, sempre attraverso il canale social. Gli orari di funzionamento dell’assistenza alla Precompilata 2017 con Facebook Messenger sono quelli che vanno dalle ore 9,30 alle ore 13,30 dal lunedì al venerdì, come sopra accennato, con il Fisco che non creerà o porrà alcun problema in materia di privacy in quanto risponderà ai quesiti dei contribuenti senza chiedere i dati personali. Sempre a tutela della privacy, inoltre, attraverso il canale social l’Agenzia delle Entrate procederà con l’eliminazione di dati sensibili che saranno eventualmente postati nei commenti o in post pubblici.

Quella social su Facebook non è tra l’altro la prima esperienza dell’Agenzia delle Entrate per quel che riguarda la comunicazione e l’assistenza attraverso i nuovi media. Già nel 2012, infatti, il Fisco è stato presente con un canale sul portale video di Google YouTube per poi sbarcare anche su social network Twitter dove attualmente l’Agenzia delle Entrate ha oltre 26 mila follower.