Dati Istat lavoro: occupazione stabile ad ottobre, aumenta il tempo determinato

Dati Istat lavoro: occupazione stabile ad ottobre, aumenta il tempo determinato
Dati Istat lavoro: occupazione stabile ad ottobre, aumenta il tempo determinato

Nel mese di ottobre del 2017 in Italia, rispetto al mese precedente, il tasso di occupazione si è mantenuto invariato al 58,1%. Ne dà notizia l’Istituto Nazionale di Statistica in accordo con i dati provvisori del Rapporto ‘Occupati e disoccupati‘ che è stato rilasciato nella giornata di ieri, giovedì 30 novembre del 2017.

Occupazione ottobre 2017 aumenta tra gli ultracinquantenni

Per età, precisa altresì l’Istat con un comunicato, il tasso di occupazione mese su mese si è mantenuto stabile ad ottobre per effetto, da un lato, dell’aumento tra gli ultracinquantenni, e dall’altro in virtù del calo dell’occupazione registrato, invece, per i lavoratori appartenenti alla fascia di età dai 25 e fino a 49 anni.

Lavoro, giù l’occupazione per gli indipendenti

Per genere, inoltre, ad ottobre l’occupazione è rimasta stabile per le lavoratrici e per i lavoratori, mentre per tipologia di contratto scende l’occupazione tra gli indipendenti, si mantiene stabile per i permanenti, ovverosia per i lavoratori con contratto a tempo indeterminato, ed aumenta invece per i lavoratori dipendenti a tempo determinato.

Considerando il periodo da agosto ad ottobre 2017, rispetto ai tre mesi precedenti, gli occupati in Italia registrano un aumento congiunturale dello 0,3% corrispondente a +73 mila unità. La crescita è stata registrata grazie all’apporto del tempo determinato visto che nel periodo scendono, invece, gli indipendenti e pure i permanenti.

Per genere, l’aumento dell’occupazione nel periodo agosto-ottobre 2017 è stata rilevata per uomini e donne, mentre per età si conferma in calo l’occupazione tra i 35-49enni, aumenta leggermente tra i 15-34enni, e cresce in prevalenza, stando sempre ai dati provvisori che sono stati comunicati dall’Istituto Nazionale di Statistica, tra gli over 50.