Voucher Inps, servizio online ripristinato per i buoni lavoro accessorio

Voucher Inps, servizio online ripristinato per i buoni lavoro accessorio
Voucher Inps, servizio online ripristinato per i buoni lavoro accessorio

Con un messaggio che è stato pubblicato sul sito Internet Inps.it nella giornata di martedì scorso, 21 marzo del 2017, l’Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale ha reso noto che il servizio on line per l’attivazione, per la riscossione e per il rimborso dei voucher, che sono stati acquistati entro il 17 marzo del 2017 compreso, è stato ripristinato. Sui buoni per prestazioni di lavoro accessorio, inoltre, l’Inps precisa che questi, aboliti con il Decreto Legge numero 25 del 17 marzo 2017, potranno essere utilizzati fino e non oltre la data del 31 dicembre del 2017.

Vendite voucher febbraio 2017 in calo

Intanto, in accordo con gli ultimi dati dell’Osservatorio sul Precariato che sono stati forniti proprio dall’Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale (Inps), nello scorso mese di febbraio del 2017 i voucher venduti sono stati 9,1 milioni con un calo, rispetto al mese di febbraio del 2016, che è stato pari al 4,9%.

Assunzioni a tempo indeterminato, i dati definitivi sull’esonero contributivo biennale

Con il Rapporto dell’Osservatorio sul Precariato del 23 marzo del 2017, inoltre, l’Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale ha fornito i dati definitivi riguardanti l’esonero contributivo biennale, a favore delle imprese, che è stato istituito con la Legge di Stabilità del 2016. Ebbene, le assunzioni agevolate sono state in tutto 411 mila alle quali si vanno ad aggiungere 204 mila trasformazioni di lavoro a termine che hanno beneficiato allo stesso modo dell’incentivo statale rappresentato dall’esonero contributivo. Con la conseguenza che le assunzioni agevolate sono state pari al 38% del totale, ovverosia 615 mila.

Lavoro 2017, saldo assunzioni-cessazioni positivo a gennaio

Per quel che riguarda invece la consistenza dei rapporti di lavoro, nel settore privato, stando ai dati consolidati del mese di gennaio del 2017, il saldo tra le assunzioni e le cessazioni del rapporto di lavoro è positivo per 142 mila unita nonché superiore alle 117 mila unità in più che sono state rilevate nel mese di gennaio del 2016.