Risparmio energetico Pmi, 15 milioni con bando MiSE 2017 per le imprese

Risparmio energetico Pmi, 15 milioni con bando MiSE 2017 per le imprese
Risparmio energetico Pmi, 15 milioni con bando MiSE 2017 per le imprese

Per le piccole e medie imprese sono pronte risorse per complessivi 15 milioni di euro al fine di rendere i consumi energetici più efficienti. Le risorse, in particolare, sono state stanziate dal Ministero dello Sviluppo Economico (MiSE) con un bando del 2017 che è stato già pubblicato, e con il quale le Regioni italiane e Province autonome vengono invitate a presentare i programmi che sono finalizzati a sostenere nelle Pmi la realizzazione di diagnosi energetiche.

Nel dettaglio, grazie al Bando del 2017, che è in cofinanziamento, le Regioni italiane e le Province autonome potranno avviare nuovi programmi finalizzati non solo ad incentivare nelle piccole e medie imprese gli audit energetici, ma anche per incentivare l’adozione di sistemi di gestione dell’energia che sono conformi alle norme ISO 50001.

Il Bando 2017, indetto dal MiSE in collaborazione con il Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, rientra nell’ambito del recepimento delle norme legate alla Direttiva sull’efficienza energetica, ed è giunto alla sua terza edizione a fronte del termine ultimo per la presentazione dei programmi che è fissato per il prossimo 30 novembre. Nelle precedenti due edizioni gli stanziamenti da parte del Ministero dello Sviluppo Economico sono stati complessivamente pari a 18 milioni di euro circa.

Il Ministero, tra l’altro, ricorda come l’Italia nel Vecchio Continente sia uno dei Paesi a maggior efficienza energetica in virtù di una intensità energetica primaria che è inferiore di circa il 18% rispetto alla media nell’Unione Europea. Inoltre, per quel che riguarda sempre l’efficienza energetica, gli obiettivi nazionali al 2020 sono quelli di una riduzione di 20 milioni di TEP – Tonnellate Equivalenti di Petrolio.