Mercato immobiliare italiano, i prezzi delle abitazioni nel terzo trimestre 2017

Mercato immobiliare italiano, i prezzi delle abitazioni nel terzo trimestre 2017
Mercato immobiliare italiano, i prezzi delle abitazioni nel terzo trimestre 2017

In Italia, nel terzo trimestre del 2017, c’è stato un calo dei prezzi delle abitazioni su base congiunturale ed anche tendenziale. Questo almeno stando a quanto reso noto dall’Istituto Nazionale di Statistica (Istat) nel rilasciare i dati provvisori relativi all’IPAB, l’indice dei prezzi delle abitazioni che sono state acquistate dalle famiglie residenti in Italia non solo per finalità abitativa, ma anche come investimento nel mattone.

Istat, indice IPAB a -0,8% anno su anno nel terzo trimestre 2017

Nel dettaglio, dai dati preliminari è emerso che l’indicatore Istat è sceso dello 0,5% rispetto al secondo trimestre del 2017, e dello 0,8% rispetto al terzo trimestre del 2016, ovverosia nel confronto con lo stesso periodo dell’anno precedente.

Il dato negativo, ha altresì precisato l’Istituto Nazionale di Statistica con una nota, è frutto esclusivamente del calo dei prezzi delle abitazioni esistenti con una dinamica che peggiora da -0,5% del secondo trimestre al -1,3% del terzo trimestre del 2017, ovverosia sui livelli del primo trimestre del 2016 quando la contrazione era stata dell’1,2%.

Prezzi abitazioni nuove, si rafforza la crescita nel Q3 2017

Nel passaggio dal secondo al terzo trimestre del 2017, invece, accelera l’aumento dei prezzi delle abitazioni nuove da +0,3% a +0,6%. Considerando il complessivo dei tre trimestri del 2017 al 30 settembre, l’indicatore IPAB scende dello 0,4% rispetto al periodo gennaio-settembre 2016 per effetto del -0,6% per i prezzi delle abitazioni esistenti, e del +0,1% per i prezzi delle case nuove.

A conclusione dei primi nove mesi dello scorso anno, inoltre, l’indice IPAB acquisito, sul tasso di variazione annua, resta negativo a -0,4%. Il dato è peraltro in peggioramento rispetto ad un dato acquisito a -0,1% rilevato a conclusione della prima metà del 2017.