Geo-blocking addio, presto acquisti online dove vuoi sul web

Geo-blocking addio, presto acquisti online dove vuoi sul web
Geo-blocking addio, presto acquisti online dove vuoi sul web

Presto, ma non troppo, gli acquisti sul web potranno essere effettuati senza le attuali limitazioni geografiche. Dal prossimo Natale, infatti, a decadere sarà il cosiddetto geo-blocking che, per lo shopping online, limita il consumatore a fare acquisti su siti di e-commerce con il dominio del proprio Paese, e lo stesso dicasi per il proprio sistema di pagamento, ad esempio per l’emittente della carta di credito.

Shopping online senza limitazioni e senza restrizioni dal prossimo Natale

In accordo con quanto riporta l’Associazione Altroconsumo, è stato il Parlamento Europeo a mettere fine al geo-blocking con la conseguenza che dal Natale 2018, in ragione dei tempi necessari per l’entrata in vigore delle disposizioni, sarà possibile fare acquisti online in tutti i Paesi Ue senza limitazioni e senza restrizioni.

I vantaggi dell’e-commerce senza il geo-blocking, tra l’altro, non sono solo quelli rappresentati dall’attuale blocco dell’acquisto online, in quanto le nazionalità del sito non corrisponde con quella del cliente, ma anche da eventuali reindirizzamenti che ad oggi rimandano a siti nella versione italiana dove non solo magari il prodotto da acquistare non è disponibile, ma spesso capita che costi addirittura di più.

Consigli e-commerce per i consumatori

Per il resto, con o senza il geo-blocking, Altroconsumo in materia di shopping online raccomanda ai consumatori di fare sempre attenzione a quelle che sono, su ogni portale di commercio elettronico, le condizioni di vendita, così come è consigliabile evitare lo shopping online inserendo i dati della propria carta di credito su computer che sono condivisi o pubblici come quelli che ad esempio sono accessibili negli Internet point.