Dati Istat, commercio al dettaglio dicembre 2017 in frenata

Dati Istat, commercio al dettaglio dicembre 2017 in frenata
Dati Istat, commercio al dettaglio dicembre 2017 in frenata

Segno meno, nello scorso mese di dicembre del 2017, per il commercio al dettaglio. Dai dati che sono stati rilasciati dall’Istituto Nazionale di Statistica, infatti, è emerso che, su base congiunturale, le vendite al dettaglio a dicembre sono scese dello 0,3%, rispetto al mese precedente, in volume ed anche in valore. Pollice verso pure per le vendite al dettaglio di dicembre 2017 su base tendenziale, ovverosia rispetto a dicembre del 2016. L’indicatore registra infatti anno su anno una discesa dello 0,9% in volume, e dello 0,1% in valore.

Vendite al dettaglio 2017 in crescita grazie alla GDO

Con il dato Istat di dicembre il 2017 si chiude per le vendite al dettaglio con una crescita di appena lo 0,2% frutto del -0,8% per le vendite da parte delle imprese operanti sulle piccole superfici, e del +1,4% per le vendite nella grande distribuzione organizzata.

La Federconsumatori, nel commentare i dati Istat, ha messo in evidenza con una nota che nel nostro Paese le vendite al dettaglio sono ferme, e che neanche nel mese del Natale è stata invertita la tendenza.

Economia italiana sta perdendo di intensità

Secondo l’Associazione, inoltre, i dati sulle vendite al dettaglio confermano ciò che l’Istat ha peraltro rilevato nell’ultima nota mensile sull’andamento della nostra economia che sta perdendo di intensità.

Di conseguenza, la Federconsumatori auspica che il prossimo Governo italiano, dopo le Elezioni Politiche, adotti misure tali da garantire una ripresa dell’economia stabile e duratura partendo dall’inversione attuale della tendenza che vede una allarmante crescita delle disuguaglianze, e passando per provvedimenti a sostegno dei redditi che permettano alle famiglie di recuperare il potere d’acquisto perso negli ultimi anni.