Conto corrente, investimenti e carte: guida ABI contro truffe online ed allo sportello

Conto corrente, investimenti e carte, guida ABI contro truffe online ed allo sportello
Conto corrente, investimenti e carte, guida ABI contro truffe online ed allo sportello

Per non correre rischi online ed allo sportello su conti correnti, investimenti, carte di pagamento e prelievi di denaro, l’ABI – Associazione Bancaria Italiana, ha pubblicato un vademecum che è contro le truffe e che, in particolare, mira a fornire consigli utili prevalentemente agli anziani affinché non cadano nella rete di malintenzionati. La guida online, che l’ABI ha messo a punto in formato elettronico, sarà tra l’altro a disposizione di tutte le Prefetture italiane con il fine di andare a tutelare proprio quelle fasce di popolazione che di norma risultano essere più esposte al rischio di truffa.

Per esempio, quando una persona anziana si reca in banca, quando possibile è bene farsi accompagnare da un familiare specie se deve essere versata o prelevata una rilevante somma di denaro. Nell’andare in banca, inoltre, occorre evitare di essere abitudinari, ovverosia facendo sempre lo stesso percorso e/o presentandosi in filiale sempre nello stesso giorno e nella stessa ora della settimana. Ed in ogni caso, prima e dopo essere andati in banca è bene evitare di lasciarsi avvicinare da sconosciuti e non si deve mai dare seguito, tra l’altro, a richieste di mostrare soldi o documenti dell’istituto di credito.

Anche quando si entra in banca attraverso il web alcune precauzioni ed attenzioni possono permettere di tenere lontani i truffatori ed i criminali informatici. Al riguardo, in primis, è bene sempre modificare periodicamente i codici che permettono di accedere online alla banca ed ai relativi servizi. I codici, inoltre, non devono essere mai conservati insieme al generatore di password usa e getta che permette di effettuare e perfezionare online le operazioni bancarie.

Così come, per evitare il phishing, è bene non accedere mai al sito della banca cliccando sui riferimenti che sono presenti nei messaggi di posta elettronica ricevuti. Inoltre, il dispositivo fisso o mobile con cui si accede alla banca deve essere sempre tenuto aggiornato ed in perfetta manutenzione a livello software aggiornando l’antivirus, installando possibilmente l’ultima versione disponibile del sistema operativo, ed evitando di installare programmi ed applicazioni al di fuori degli store online ufficiali e comunque di dubbia provenienza.