Autorità Energia diventa ARERA con nuove competenze sui rifiuti, le novità

Autorità Energia diventa ARERA con nuove competenze sui rifiuti, le novità
Autorità Energia diventa ARERA con nuove competenze sui rifiuti, le novità

L’AEEGSI, Autorità per l’Energia Elettrica, il Gas ed il Servizio Idrico, diventa ufficialmente ARERA, ovverosia Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente, in forza all’acquisizione delle nuove competenze sui rifiuti.

Nuove competenze Autorità sui rifiuti inserite nella Legge di Bilancio

Le nuove competenze sui rifiuti, riferisce l’Autorità con una nota, scattano a seguito della pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, lo scorso 29 dicembre del 2017, della legge numero 205 del 27 dicembre 2017, ovverosia della Legge di Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2018, e per il bilancio pluriennale per il triennio 2018-2020.

I compiti ed i poteri da esercitare sui rifiuti, inoltre, sono in linea con quelli che sono stati applicati da ARERA, già AEEGS, per gli altri settori già di competenza, ovverosia per il gas, per l’energia elettrica, per il sistema idrico integrato e per il teleriscaldamento.

Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente, approvata la prima delibera del 2018

La delibera 1/2018/A dell’Autorità, la prima del 2018, è stata così approvata al fine di avviare tutte le attività funzionali che sono finalizzate ad esercitare i nuovi poteri conferiti. Inoltre, l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente si è riservata di effettuare sul settore rifiuti una prima ricognizione con il focus, tra l’altro, anche sulle segmentazione delle singole attività.

Nell’annunciare le novità sul settore rifiuti, infine, l’ARERA ha reso noto che a cambiare nome, dall’1 gennaio del 2018, è anche lo ‘Sportello per il consumatore di energia’ che assume la nuova denominazione di ‘Sportello per il consumatore Energia e Ambiente’. E questo perché lo sportello ora estende i propri servizi anche al settore idrico.