Acquisto biglietti Trenitalia, motore di ricerca ora con tutte le soluzioni di viaggio

Acquisto biglietti Trenitalia, motore di ricerca ora con soluzioni di viaggio
Acquisto biglietti Trenitalia, motore di ricerca ora con soluzioni di viaggio

Sul motore di ricerca online di Trenitalia ora c’è il 30% in più di soluzioni di viaggio. A comunicarlo con una nota è stato l’Antitrust, ovverosia l’Autorità Garante per la Concorrenza ed il Mercato, precisando in particolare che Trenitalia è intervenuta sui propri sistemi telematici di acquisto e di prenotazione dei biglietti.

Trenitalia interviene sui sistemi di prenotazione ed acquisto dopo sanzione AGCM

L’AGCM con una nota ha infatti precisato che l’intervento di Trenitalia è avvenuto dopo che la società, lo scorso 19 luglio del 2017, è stata sanzionata proprio dall’Antitrust con 5 milioni di euro per una pratica commerciale che è stata ritenuta gravemente scorretta.

In particolare, la pratica commerciale scorretta, in base ai rilievi dell’Antitrust, era legata all’omissione sul motore orario di numerose soluzioni di viaggio. Trenitalia, nell’interrompere la pratica, su disposizione dell’Autorità è stata pure obbligata a pubblicare una dichiarazione di rettifica su tutti gli strumenti che permettono l’acquisto e la prenotazione dei biglietti.

Prenotazione e acquisto biglietti Trenitalia ora con piena possibilità di scelta

Secondo l’Antitrust, a partire dallo scorso 20 gennaio del 2018, a seguito degli interventi sopracitati, il sistema di ricerca online delle soluzioni di viaggio di Trenitalia sembra ora offrire, fa altresì presente l’Autorità, la piena possibilità di scelta.

L’AGCM, di conseguenza, ha messo in risalto come grazie alla propria attività di enforcement ora i passeggeri di Trenitalia possano far leva, per la prenotazione e per l’acquisto dei titoli di viaggio, di un’offerta che è basata su scelte commerciali che, a partire dalla data sopra indicata, sono ora non solo più ampie e complete, ma anche più consapevoli.